Apalazzo Gallery

Redazione

Pubblicato il Pubbl. il 21.12.2023

Brescia Temporanea

ROBERTO JUAREZ. 80’s EAST VILLAGE

La prima mostra personale in Italia dell’artista Roberto Juarez con il gruppo composto da Stephen Barker, Arch Connelly, Donna Francis, Jeff Perrone, Elaine Reichek, Mark Tambella e Jimmy Wright.

Photo: @alessandrosaletta @dsl__studio

Fino al 3 febbraio 2024

 

APALAZZOGALLERY è lieta di presentare Roberto Juarez. 80’s East Village Large Works on Paper, la prima mostra personale in Italia dell’artista Roberto Juarez con il gruppo composto da Stephen Barker, Arch Connelly, Donna Francis, Jeff Perrone, Elaine Reichek, Mark Tambella e Jimmy Wright. La mostra è curata da Fabio Cherstich e sarà inaugurata sabato 16 dicembre 2023. “A tre anni dalla mostra che la galleria ha dedicato al lavoro di Larry Stanton torno a indagare con questo nuovo progetto espositivo la scena artistica newyorkese degli anni ’80.

 

Il palcoscenico è sempre Manhattan, questa volta con un focus sull’East Village, in un dialogo corale scaturito da un prezioso corpus di grandi lavori su carta di Roberto Juarez. Realizzati tra il 1981 e il 1985 e riscoperti dall’artista nel suo studio di Columbia Country durante il lockdown, dopo 40 anni, continuano a emanare l’energia irruente della città nel suo culmine creativo. Giunto a New York nell’inverno del 1980, il giovane Roberto Juarez si impose immediatamente nella scena artistica downtown, unendo il neo- espressionismo a un immaginario influenzato dalla sua identità queer.

 

Le radici metà messicane e metà portoricane dell’artista giocano un ruolo fondamentale nella scelta dei soggetti e dei colori, aggiungendo un ulteriore strato di significato al suo lavoro. A fare da prologo a questo focus sui disegni di Roberto nasce la seconda mostra, “Amigos y Amigas,” una collettiva che celebra gli artisti che, uniti dall’amicizia e insieme a Juarez, contribuivano alla vibrante scena artistica e culturale dell’East Village.

 

La selezione include opere di Jimmy Wright, Mark Tambella, Donna Francis, Elaine Reichek, Jeff Perrone, Arch Connelly, e Stephen Barker. Una selezione di memorabilia e materiali d’archivio faranno da cornice alle opere in mostra. Questo progetto nasce dalla mia amicizia con questi artisti e offre una preziosa testimonianza del folgorante inizio di percorso artistico di Roberto Juarez, ma anche uno sguardo sulla rete di affetti e collaborazioni che hanno contribuito a definire l’effervescente panorama artistico dell’East Village a partire dagli anni ’80. Un’opportunità unica per immergersi nelle storie intrinseche a opere e artisti che hanno plasmato il tessuto culturale di quell’epoca e che mi piace condividere per la prima volta col pubblico italiano.”